Helsinki Vision 2050

anno 2010
sito Helsinki (Finlandia)
committente IUAV

Arch. Giulia Grobbo con
team formato da professori e alunni dell’Università IUAV di Venezia – coordinatore Prof. S. Pascolo

Per sviluppare una visione sostenibile e la cooperazione tra i comuni della zona, la Regione di Helsinki ha indetto un concorso internazionale di idee per individuare delle soluzioni di sviluppo, in coerenza ai possibili scenari di sviluppo urbano.

La ricerca si inserisce nella valutazione delle modifiche in atto nella regione, quali il cambiamento climatico, il progressivo invecchiamento della popolazione, l’aumento del traffico e la frammentazione delle strutture urbane.

L’idea progettuale consiste nello sviluppo di “attractor filaments” intesi come assi connettivi e vettori di sviluppo all’interno di un nuovo quadro territoriale, come alternativa ad una città diffusa. Fondamentale nella ricerca dell’area è stata l’individuazione di alcuni “anchor points”, aree di particolare attrazione che diventeranno punti di collegamento extraurbano tra i filamenti.

Nell’idea di polarità lineare, il filamento si sviluppa lungo l’asse principale determinato dalla linea del tram e attorno si sviluppano attività pubbliche e abitazioni private; in base ai quattro scenari studiati di sviluppo urbano si sono individuate quattro densità differenti e rispettivamente quattro texture urbane per i vari filamenti.