L’Arsenale di Venezia da luogo separato a nuova centralità urbana

anno 2014
sito Venezia (VE)
committente IUAV

Arch. Tommaso Fornasiero con
Prof. S. Rocchetto, Prof. C. Menichelli, Arch. M. Bosio, Arch. V.Gambelli

«Arsenale di Venezia. Da luogo separato a nuova centralità urbana» è una ricerca che ha lo scopo di verificare ed analizzare la situazione attuale dell’Arsenale di Venezia, in particolare degli spazi , che con la legge 221/2012, sono diventati di proprietà dell’Amministrazione Comunale.

Gli obiettivi della ricerca sono: la restituzione dello stato di fatto attuale dell’Arsenale di Venezia, interessato, a partire dagli anni ’80, da una serie di interventi edilizi di vario tipo; la verifica delle possibilità metodologiche di intervento nell’ipotesi di trasformare l’Arsenale in senso urbano, come complesso aperto alla città e ad essa integrato. In questo senso vengono individuate delle “porte” da aprire verso la città: Campo della Celestia, Casermette e Area Fonderie, e vengono proposte anche quote di funzioni residenziali, allo scopo di presidiare uno spazio che, concluse le attività lavorative, resta abbandonato.

La ricerca definisce dei metodi di intervento più che dei progetti e rappresenta un esempio significativo di collaborazione tra Iuav, Comune e Soprintendenza.


Leggi la notizia sul sito dello IUAV
Leggi la notizia sul sito de La Nuova Venezia
Leggi la notizia sul sito di Imprese Edili